Responsabilità solidale in materia di appalto: proposta per esclusione dei contratti prestazioni del settore ICT

Facendo seguito a quanto proposto nella riunione del 10 maggio scorso in tema di “Appalti per il settore ICT” si invia la richiesta di integrazione della circolare dell'Agenzia delle entrate del 1° marzo 2013 n. 2/E (“art. 13-ter del decreto-legge n. 83 del 2012 - Disposizioni in materia di responsabilità solidale dell'appaltatore - Circolare n. n. 40/E dell'8 ottobre 2012 - Problematiche interpretative”), predisposta dall’avv. Andrea Rudelli, con la quale si chiede all’Agenzia delle entrate di adottare i provvedimenti opportuni affinché i contratti aventi ad oggetto prestazioni inerenti al settore ICT possano essere considerati esclusi dall'applicazione della normativa contenuta nell'articolo 35, commi 28, 28-bis e 28-ter, del decreto-legge 4 luglio 2006, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 agosto 2006, n. 248, come modificato dall'articolo 13-ter del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134.

Nella bozza di testo volutamente è stato omesso di citare il Codice degli Appalti pubblici, nel quale è contenuto un esplicito riferimento ai "contratti informatici e affini" nell'allegato II A, la cui modifica comporterebbe un intervento legislativo. Nella forma attuale, invece, la richiesta potrebbe essere accolta con una nuova circolare "interpretativa" dell'Agenzia delle Entrate.

Una volta condivisa, la proposta potrà essere sottoposta formalmente all’Agenzia delle entrate affinché vengano assunte le decisioni in merito. Attendiamo pertanto vostre osservazioni ovvero  un cenno di consenso.

 

 

 

 

   Anitec-Assinform
   Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
   P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

|   Powered by Kali, Corporate CMS