Migrazione agli strumenti SEPA: comunicazione della Banca d'Italia

La Banca d'Italia con la comunicazione prot. n. 0427358/14 del 22 aprile 2014 (allegata) sollecita tutti gli attori coinvolti a mantenere elevato l'impegno affinché, con riferimento alla migrazione agli strumenti SEPA-Single Euro Payments Area (regolamento UE n. 260/2012 e regolamento UE n. 248/2014), venga mantenuto l'impegno affinché:

- si concluda quanto prima il passaggio al SCT (SEPA Credit Transfer);
- venga garantito un corretto funzionamento del servizio SEDA (SEPA compliant Elettronic Database Alignment);
- le imprese attive nel RID, in particolare quelle medio-piccole, realizzino il passaggio al SDD (SEPA Direct Debit).

E' stata stabilita la definitiva cessazione, a partire dal 1° maggio 2014, della funzione di Allineamento Elettronico Archivi per l'attivazione di nuovi contratti di autorizzazione all'addebito in conto. Da tale data le nuove autorizzazioni non possono più essere gestite mediante la procedura nazionale.

 

 

 

 

   Anitec-Assinform
   Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
   P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

|   Powered by Kali, Corporate CMS