Linee guida per la valutazione comparativa per l'acquisto di software da parte della PA

L'Agenzia per l'Italia Digitale ha emanato le Linee guida per la valutazione comparativa per l'acquisto di software da parte della Pubblica Amministrazione (articolo 68 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, “Codice dell’Amministrazione Digitale”).

Le Linee guida sono state elaborate nell'ambito di un Gruppo di lavoro istituito dall'Agenzia ed al quale Assinform ha partecipato. Il Gruppo, insediatosi il 12 marzo 2013, ha terminato le attività nel mese di settembre 2013. L’Associazione ha attivamente operato all’interno del Gruppo, ove fin dall’inizio si è registrata tra i partecipanti una dicotomia di posizioni sull’interpretazione dell’articolo 68 del CAD. Infatti, mentre i sostenitori dell’open source sostenevano che la valutazione comparativa deve svolgersi solamente nel caso vi sia l’impossibilità di adottare soluzioni open source, gli altri partecipanti (e tra questi anche Assinform) hanno ritenuto che la comparazione debba essere sempre effettuata in considerazione della parità di posizione delle diverse soluzioni indicate dall’articolo 68. Seconda questa ultima interpretazione sorge dunque l’esigenza di fornire alle Pubbliche Amministrazioni una griglia per la comparazione delle diverse soluzioni disponibili.

Si riporta di seguito la comunicazione pubblicata nel sito web dell'Agenzia per l'Italia Digitale (http://www.digitpa.gov.it/notizie/riuso-valutazione-comparativa-online-circolare).

"L’Agenzia per l’Italia Digitale ha emanato la Circolare n. 63/2013 relativa alle Linee guida per la valutazione comparativa prevista dall’art. 68 del d.lgs. 7 marzo 2005, n. 82 - “Codice dell’Amministrazione Digitale”.

La Circolare illustra, attraverso l’esposizione di un percorso metodologico e di una serie di esempi, le modalità e i criteri per l’effettuazione della valutazione comparativa delle soluzioni prevista dal Codice per l’Amministrazione Digitale all’art. 68.

Le citate Linee guida sono indirizzate alle pubbliche amministrazioni elencate nell’art. 2, comma 2 del d.lgs. 7 marzo 2005, n. 82 che devono acquisire prodotti e soluzioni software da utilizzare nell’ambito dei propri compiti istituzionali. Alcuni dei contenuti delle Linee guida sono peraltro d’interesse anche per gli operatori del mercato ICT.".

 

 

 

 

   Anitec-Assinform
   Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
   P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

|   Powered by Kali, Corporate CMS