Bozza di decreto SISTRI

Trasmettiamo, per eventuali osservazioni, la bozza di decreto per le semplificazioni del SISTRI, pervenuto dalla Segreteria del Vice Capo di Gabinetto del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, redatto a seguito della riunione del Tavolo di monitoraggio e concertazione del 19 febbraio scorso.

Il SISTRI (Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti) nato su iniziativa del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nel più ampio quadro di innovazione e modernizzazione della Pubblica Amministrazione dovrebbe permettere l'informatizzazione dell'intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale e dei rifiuti urbani per la Regione Campania.

Il Sistema intende semplificare le procedure e gli adempimenti, ridurre i costi sostenuti dalle imprese e gestire in modo innovativo ed efficiente un processo complesso e articolato come quello dei rifiuti.

Purtroppo, come noto il Sistri stenta ancora a trovare un assetto definitivo. Il decreto legge mille proroghe ha recentemente esteso il rinvio dell'applicazione delle sanzioni legate all'utilizzo del nuovo sistema fino al 1° gennaio 2015 e con la conferma del doppio binario della gestione informatico-cartacea per qualche altro mese.

http://adv.ilsole24ore.it/5/www.ilsole24ore.it/12/commenti_inchieste/L18/1572418922/VideoBox_180x150/IlSole24Ore/Autopromo_SOLE_square/square_INVENDUTO_Sole.html/582f555242314d522b7373414134422f?_RM_EMPTY_&Il decreto in oggetto dovrebbe consentire di trovare l'equilibrio che finora non si è riusciti a raggiungere.

 

 

 

 

   Anitec-Assinform
   Associazione Italiana per l’Information and Communication Technology (ICT)
   P.IVA: 10053550967 C.F.: 10053550967

|   Powered by Kali, Corporate CMS